13 marzo, 2017 Staff Volalibro

Noto (Siracusa), 13 marzo 2017 – Un viaggio nel mondo dell’illusione con il mago Marven, la premiazione dei ragazzi e l’esibizione dei cori degli istituti comprensivi di Noto. Si è conclusa ieri sera, con la cerimonia finale alteatro “Tina Di Lorenzo” di Noto, la IX edizione di Volalibro, il Festival della cultura per i ragazzi che, da lunedì scorso, ha vestito d’arte e di cultura dedicate ai giovani, la capitale del barocco. Sul palco l’entusiasmo e la passione dell’ideatrice e coordinatrice di Volalibro, Corrada Vinci e del presidente della Pro Noto, Piero Giarratana, che hanno annunciato di essere già al…

13 marzo, 2017 Staff Volalibro

Noto (Siracusa), 11 marzo 2017 – Si alza il sipario sulla cerimonia finale di Volalibro, il Festival della cultura per i ragazzi che, giunto alla IX edizione, per tutta la settimana ha regalato ai giovani studenti incontri con gli autori, laboratori, workshop, convegni, letture, teatro, mostre e stage. L’appuntamento è per domani alle 18, al teatro “Tina Di Lorenzo” di Noto, dove si terrà la cerimonia finale di premiazione dei ragazzi che hanno partecipato ai concorsi “Un logo per Volalibro”, “Piccoli autori” e “Piccoli illustratori”. All’evento parteciperà anche il Mago Marven che intratterrà il giovane pubblico del teatro. Stamattina, penultima…

10 marzo, 2017 Staff Volalibro

Noto (Siracusa), 10 marzo 2017   Una testimonianza di sport, ma soprattutto di coraggio e di voglia di vivere. Un’occasione per ribadire che non esistono barriere fisiche, ma soprattutto mentali, di fronte ai sogni, spesso di normalità, da realizzare. Eccolo in sintesi, il messaggio che Roberto Camelia, unico arbitro di boxe al mondo con la protesi, e Salvatore Iudica, portiere della nazionale italiana di calcio amputati, hanno lanciato stamattina ai giovani di Volalibro. “La mia – ha detto Roberto Camelia ai ragazzi – non è solo la storia di chi, in seguito a un incidente, si ritrova con un arto…

9 marzo, 2017 Staff Volalibro

PO’Noto (Siracusa), 9 marzo 2017 Lo scrittore e giornalista Pino Aprile è stato il grande protagonista della quarta giornata di Volalibro. Con Vincenzo Belfiore, esperto di storia siciliana, Pino Aprile si è soffermato su “una storia da ricostruire, quella dei meridionali, e del loro Stato, il più grande dell’Italia preunitaria. E invece tutto ciò viene raccontato – ha spiegato Pino Aprile – come un luogo e una popolazione da trarre dall’età della pietra per giungere alla civiltà e alla libertà. Tutti gli studi più importanti e seri spiegano invece che Sud e Nord Italia non erano distanti come reddito pro-capite…

8 marzo, 2017 Staff Volalibro

Noto (Siracusa), 8 marzo 2017 La presentazione del libro di Giuliana Sgrena “Dio odia le donne”, l’annullo filatelico su tre donne netine: la fisica Mariannina Ciccone, l’antropologa Teresa Schemmari e l’operaia Gaetana Midolo e una conferenza della Polizia sulla violenza alle donne e il femminicidio. Anche Volalibro, stamattina, ha ricordato la Giornata internazionale della donna che si celebra oggi. E l’ha fatto con diversi momenti di riflessione, di informazione e di sensibilizzazione su temi di scottante attualità. In una straordinaria occasione per riflettere sulla condizione attuale delle donne e su quella passata. Sulle tante conquiste ottenute ma anche sugli obiettivi…

7 marzo, 2017 Staff Volalibro

Noto (Siracusa), 7 marzo 2017 – L’immigrazione al centro della seconda giornata di Volalibro. A parlarne ai giovani studenti, Paolo Di Stefano, il giornalista e scrittore che, presentando il suo libro “I pesci devono nuotare”, ha ricordato come “dobbiamo essere consapevoli del fatto che la migrazione ha riguardato anche noi e quindi dovremmo riuscire a mettere in relazione il nostro passato con il nostro presente. E avere memoria di ciò che siamo stati, lavorare a futura memoria. Mettere cioè insieme il futuro con il passato”. “I pesci devono nuotare” racconta infatti la storia di Selim, giovane egiziano stretto tra la…

7 marzo, 2017 Staff Volalibro

Noto (Siracusa), 6 marzo 2017 – “Leggete! Qualunque cosa. Ma leggete, perché leggere è l’unico modo per essere liberi”. E’ l’invito rivolto ai giovani di Volalibro da Fabio Canino che stamattina, durante la presentazione del suo libro “Rainbow Republic”, ha aggiunto: “Poi nella vita, magari, si sbaglierà, ma con la propria testa, non con quello che ci dicono sia giusto o sbagliato. Occorre avere insomma la consapevolezza di ciò che si fa. E questo sempre e comunque. Ben vengano, quindi, manifestazioni come Volalibro, basate sull’importanza della lettura. Moderato dall’attore Luigi Tabita, direttore artistico del Giacinto Festival, l’incontro di stamattina ha…